PLAY STRINDBERG
“Dürrenmatt si prende gioco di noi, della nostra vita famigliare, con tutte le armi che gli sono proprie, il sarcasmo, l’ironia che trascolora nel grottesco, il gusto del comico, ma anche la violenza del linguaggio. Lo fa rileggendo uno dei più formidabili testi di Strindberg, Danza macabra, e riscrivendolo da quel grande costruttore di storie teatrali qual è”. Al debutto a Mittelfest la nuova produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Con un tris adamantino di attori.