CANTO DELLA ROSA BIANCA

Dalla nascita del piccolo Adolf Hitler in terra di Boemia fino all’incendio del Reichstag e la sua presa di potere.  Questa storia parte dalla vita del Führer e si snoda nella Germania degli anni trenta con le sue luci e le sue ombre. Ed è proprio nell’ombra che nasce la Rosa Bianca, il movimento studentesco che ha avuto il coraggio di opporsi al nazismo. Sulla determinazione e la spontaneità antieroica di questi giovani universitari prosegue la seconda parte dello spettacolo, mostrando la clandestina opposizione politica e il processo farsa attraverso cui saranno condannati a morte. Non è un finale patetico: i ragazzi hanno lasciato un esempio che verrà perseguito da altri giovani e che anche per noi, rimane forte testimonianza di partecipazione civile e politica.